BVV
loading...
Alessandro Priolo

Alessandro Priolo nasce a Villa San Giovanni, in Calabria.
Anche se legatissimo alle proprie origini, si trasferisce per motivi di lavoro a Padova dove consolida e interiorizza sempre più il proprio amore per la pittura.
Oggi mi sento “veneto di adozione”.
Fin da giovanissimo, attratto da ogni forma di espressione artistica (pittura, musica , poesia), ha sempre cercato, attraverso tutto ciò, di coltivare la propria essenza interiore.
Oggi, attraverso la pittura libera le proprie emozioni ed il proprio “intimo essere”,  indagando le tematiche più ancestrali ed intime dell’anima.
“Dell’anima tu non potresti scoprire i termini pure percorrendo ogni sua via: così profonda essa ha le sue radici”. In questo frammento di Eraclito, sembra vivere l’arte di Alessandro Priolo, che trova anche ispirazione nelle forme della natura.
Una ricerca inesauribile, infinita, un’esperienza dell’assoluto che incontra la realtà in tutte le sue primigenie forme (soprattutto conflittuali), per poi ricomporsi o ritrovarsi in una dimensione pacificata e in un’armonia che è sempre liberante e rigeneratrice.
Il suo percorso artistico è corredato da presentazioni e mostre in ambito nazionale e internazionale.
Lo stile che caratterizza le opere di Alessandro Priolo è informale, talvolta intriso di espressionismo astratto.
L’informalità, come la propria arte, lo rendono libero.

I messaggi e le emozioni che l’artista vuole trasmettere sono diversi; a volte riguardano un forte impatto energetico, una certa forza e dinamismo (energia sprigionata dalla forza e dall’ intensità del colore),  altre volte denotano una ricerca spirituale, atta alla costruzione della propria “essenza interiore”.

La forza e la gestione del colore rappresentano per Alessandro Priolo, un modo per andare oltre la creatività stessa, per raggiungere il mondo dell’armonia.
La libera ed istintiva espressività, è volta al raggiungimento dell’equilibrio e della conoscenza di un mondo che trascende la realtà, e lo carica di concetti nuovi.
La tecnica utilizzata da Alessandro Priolo nella propria pittura è mista: uso di colori acrilici e malte materiche su supporti in tela.


Commento dell’opera del Critico e Storico dell’arte Marco Dolfin

La notte parla
Acrilico e materico su tela 100x50 cm
Alessandro Priolo La notte parla Acrilico e materico su tela 100x50 cm
Schegge di vita
Acrilico e materico su tela
80x80 cm
Alessandro Priolo Schegge di vita Acrilico e materico su tela 80x80 cm